HomeFight SportMMA5 colpi del Tae Kwon Do che devi imparare se fai MMA

5 colpi del Tae Kwon Do che devi imparare se fai MMA

5 colpi del Tae Kwon Do che devi imparare se fai MMA Fighting Tips - Street Fight Mentality & Fight Sport

5 colpi del Tae Kwon Do che devi imparare se fai MMA

Ora qualcuno potrebbe storcere il naso perché associare tecniche di taekwondo nelle MMA??

5 colpi del Tae Kwon Do che devi assolutamente imparare se fai MMA.

Originata da altre arti asiatiche, il Tae Kwon Do è stato sviluppato durante l’occupazione giapponese della Corea ed è noto per la sua enfasi sulle tecniche di calci.

La convinzione è che la gamba sia l’arto più forte con la portata più lunga e può produrre uno colpo potente, riducendo la possibilità di contrattacco.

TKD si concentra anche su colpi, colpi a mano aperta, proiezioni, leve articolari.

Il Taekwondo è l’arte marziale con il maggior numero di praticanti in tutto il mondo, con una stima di circa 70 milioni di praticanti nel 2009.

Questo sport coreano a contatto pieno è basato principalmente sull’uso di tecniche di calcio, ed è diventato anche uno sport olimpico nel 2000.

Si tratta di un’arte marziale molto dinamica, che combina l’uso di calci in volo e di rotazione, con l’obiettivo di sviluppare velocità, scioltezza, reattività ed esplosività​​​​​​​​.

La versione di Taekwondo da difesa personale è l’Hapkido.

5 colpi del Tae Kwon Do che devi imparare se fai MMA Fighting Tips - Street Fight Mentality & Fight Sport

Molti combattenti dell’UFC hanno uno background in Tae Kwon Do e molti atleti dell’UFC inseriscono nel loro background tecnico alcune tecniche molto utilizzate e specialistiche di questa arte coreana.

Tra i combattenti UFC che hanno un background nel Taekwondo, alcuni si sono distinti per il loro stile unico e le prestazioni impressionanti.

Tae Kwon Do

Ecco alcuni esempi di atleti UFC:

  1. Anderson Silva: Conosciuto come uno dei più grandi artisti marziali misti di tutti i tempi, Silva ha un background nel Taekwondo, essendo cintura nera 5° dan. Anderson Silva ha iniziato il suo viaggio di combattimento con Tae Kwon Do all’età di 14 anni. È noto per l’uso di calci dinamici e un’eccellente mobilità e fluidità nei suoi movimenti, che gli hanno permesso di ottenere un record di 34 vittorie e 11 sconfitte.5 colpi del Tae Kwon Do che devi imparare se fai MMA Fighting Tips - Street Fight Mentality & Fight Sport
  2. Rose Namajunas: Ex campionessa UFC dei pesi paglia femminili, Namajunas ha iniziato il Taekwondo all’età di cinque anni, raggiungendo la cintura nera in soli quattro anni. È nota per il suo stile di combattimento che incorpora calci rapidi e potenti, con un’ottima mobilità.
  3. Valentina Shevchenko: Conosciuta come “Bullet”, Shevchenko è una cintura nera 2° dan in Taekwondo e ha un record di 23 vittorie e 4 sconfitte. È nota per i suoi calci potenti e la precisione dei suoi colpi.
  4. Benson Henderson: Ex campione UFC dei pesi leggeri, Henderson ha utilizzato il Taekwondo per sviluppare uno stile unico con calci rotanti e un’eccellente mobilità, contribuendo al suo record di 30 vittorie e 12 sconfitte.
  5. Paul Felder: Conosciuto come “The Irish Dragon”, Felder è cintura nera 2° dan in Taekwondo e ha integrato questa arte marziale nel suo gioco di combattimento, specialmente nei calci.
  6. Anthony Pettis: soprannominato “Showtime”, è un combattente professionista di arti marziali miste (MMA) noto per il suo background nel Taekwondo e nel kickboxing. Pettis ha guadagnato fama per il suo stile di combattimento spettacolare e dinamico, che include l’utilizzo di tecniche acrobatiche e calci rotanti. Il peso leggero Anthony “Showtime” Pettis detiene una cintura nera di terzo grado in Tae Kwon Do.Uno dei momenti più emblematici della carriera di Pettis è stato il suo leggendario “Showtime Kick” contro Benson Henderson nella World Extreme Cagefighting (WEC), che è stato ampiamente celebrato come uno dei colpi più spettacolari nella storia delle MMA. Questo calcio ha mostrato la sua abilità nel combinare tecniche di Taekwondo con un efficace combattimento in gabbia.Nella sua carriera nell’UFC, Pettis ha conseguito diversi successi notevoli, incluso il titolo dei pesi leggeri dell’UFC. La sua capacità di combinare le tecniche del Taekwondo con altre discipline di combattimento lo ha reso uno dei combattenti più eccitanti e imprevedibili nel mondo delle arti marziali miste. Pettis ha una cintura nera di terzo grado in Taekwondo, che ha ottenuto all’età di 18 anni, dimostrando la sua profonda conoscenza e competenza in questa arte marziale.Nel corso della sua carriera, Pettis ha continuato a dimostrare l’influenza del Taekwondo nel suo approccio alle MMA, utilizzando calci spettacolari e una varietà di tecniche di colpo che lo hanno reso un combattente temuto e rispettato.5 colpi del Tae Kwon Do che devi imparare se fai MMA Fighting Tips - Street Fight Mentality & Fight Sport

Altri combattenti UFC con un background nel Taekwondo includono Nina Ansaroff, Daron Cruickshank, Bas Rutten, Edson Barboza, Yair Rodriguez e Anthony Pettis. Questi atleti hanno dimostrato come il Taekwondo, con il suo focus sui calci e la mobilità, può essere efficacemente adattato e utilizzato nel contesto delle MMA

5 colpi del Tae Kwon Do che devi imparare se fai MMA

Alcune curiosità Tae Kwon Do:

Significato

La frase “Tae Kwon Do” tradotta in italiano significa effettivamente “l’arte di calci e pugni”. Questa traduzione riflette la natura dell’arte marziale, che enfatizza l’uso sia dei calci (Tae) sia dei pugni (Kwon), nel contesto di una disciplina o via (Do) di vita e di combattimento.

Il Taekwondo è rinomato per i suoi calci dinamici, veloci e alti, ma incorpora anche tecniche di pugno e altre forme di attacco e difesa, rendendolo un’arte marziale completa e versatile. Il termine “Do” in “Tae Kwon Do” sottolinea anche l’importanza del percorso spirituale e morale in questa arte marziale, non solo le tecniche fisiche.

5 colpi del Tae Kwon Do che devi imparare se fai MMA Fighting Tips - Street Fight Mentality & Fight Sport

Le scuole di arti marziali coreane sono chiamate Kwans.

Le scuole di arti marziali coreane sono effettivamente conosciute come “Kwans”. Questo termine è usato per riferirsi a diversi stili o scuole di Taekwondo che si svilupparono in Corea, ognuna con le proprie tecniche e interpretazioni dell’arte marziale. I Kwans giocarono un ruolo cruciale nello sviluppo e nella diffusione del Taekwondo sia a livello nazionale che internazionale.

Nella storia del Taekwondo, diversi Kwans furono fondamentali per stabilire le fondamenta di quello che oggi conosciamo come Taekwondo moderno. Questi Kwans originari includevano scuole come Chung Do Kwan, Moo Duk Kwan, Jidokwan, e altri. Ciascuna di queste scuole contribuì con tecniche e approcci unici, che alla fine furono incorporati nel Taekwondo come lo conosciamo oggi.

Con il tempo, i vari Kwans si sono unificati sotto organizzazioni nazionali e internazionali, come la World Taekwondo Federation (WTF) e la International Taekwondo Federation (ITF), per standardizzare l’insegnamento e la pratica del Taekwondo. Tuttavia, i Kwans rimangono una parte importante della storia e della cultura del Taekwondo, rappresentando le diverse radici e i percorsi attraverso i quali questa arte marziale si è evoluta.

5 colpi del Tae Kwon Do che devi assolutamente imparare se fai MMA

Solo lo sparring di TKD è riconosciuto nelle Olimpiadi

È corretto affermare che solo la modalità di sparring del Taekwondo è riconosciuta e inclusa nei Giochi Olimpici. Il Taekwondo come sport olimpico si concentra sull’aspetto competitivo dello sparring, che è un combattimento tra due atleti con l’obiettivo di segnare punti colpendo l’avversario con tecniche controllate.

Questa forma di Taekwondo nelle Olimpiadi mette in risalto sia la tecnica sia la strategia, con i combattenti che cercano di colpire l’avversario in aree specifiche (come il tronco o la testa) usando calci e, in misura minore, pugni. Lo sparring olimpico è anche noto per l’uso di equipaggiamento di protezione e un sistema elettronico di punteggio per garantire la sicurezza e l’oggettività.

Altri aspetti del Taekwondo, come le forme (o Poomsae), che sono sequenze prestabilite di movimenti che dimostrano abilità e precisione, non sono inclusi nel programma olimpico. La scelta di includere solo lo sparring nelle Olimpiadi riflette il desiderio di concentrarsi sugli aspetti competitivi e atletici dell’arte marziale.

 

5 colpi del Tae Kwon Do che devi imparare se fai MMA Fighting Tips - Street Fight Mentality & Fight Sport

Efficacia del Tae Kwon Do

Ma ora la domanda che devi farti non è se funziona o meno il Tae Kwon Do, ma come alcune tecniche interessanti possono essere inserite in maniera funzionale nel tuo background e con che abilità riesci a farla per renderle incisive in un match.

Quello che ti sto dicendo è prendere alcuni aspetti molto funzionali e impararli, in che modo?.

Il mio consiglio non è quello di fare lezioni di Tae Kwon Do, ti sembra strano?.

No, non è così, perché richiederebbe ore da dedicare e non è il tuo scopo trascurare il tuo sport, ma quello di prendere delle lezioni private spiegando il motivo al tuo istruttore qualificato, dopodiché fare delle lezioni per esempio sono 5 calci quelli che ti dico, ok allora 5 lezioni, una per calcio per sviscerare e capire come sviluppare gli skills.

Ricordati non vuoi andare a fare i campionati di Tae Kwon Do, ma vuoi imparare a usare correttamente alcuni skill molto efficaci di questa arte da inserire nel tuo background tecnico.

Perché ti consiglio questo approccio perché non ha senso levare molte ore dal tuo allenamento di striking di MMA (anche questo lo è) e di lotta (Jiu Jitsu, Judo, Submission Wrestling, ecc.) per fare anni di taekwondo.

Tu vuoi “solo” imparare bene a usare questi 5 calci tipici del Tae Kwon Do, ma per farlo devi rivolgerti a un professionista.

Il Tae Kwon Do non è sufficiente per la parte di striking nell’ottagono, ma come altri hanno sottolineato, un certo numero di atleti hanno usato le loro capacità di calci derivate dal taekwondo nella gabbia con importanti risultati per la loro efficacia.

Erik Paulson, un allenatore lotta e di MMA di altissimo livello, ha portato i suoi studenti a studiare i calci del Tae Kwon Do con Roland Ferrer.

I calci possono funzionare, a condizione che l’atleta sia abile e che sia addestrato in altre arti necessarie per la gabbia delle MMA.

5 colpi del Tae Kwon Do che devi imparare se fai MMA Fighting Tips - Street Fight Mentality & Fight Sport

Alcuni dei migliori atleti delle MMA hanno background di TKD, l’elenco comprende , Conor Mc Gregor, Anderson Silva, Anthony Pettis, Edson Barboza e il leggendario Mirko Cro-Cop.

Anche se non è molto usato, il TKD può essere molto utile ma se qualcuno entra nell’ottagono / gabbia con solo il TKD, specialmente il WTF TKD per il loro modo colpire, le probabilità che verranno eliminati velocemente sono alte.

Ma sono ragionamenti che non hanno senso, sono decontestualizzati, e non è quello che ti sto dicendo, tu devi solo imparare alcuni skill, come chi fa TKD dovrebbe imparare altre arti se vuole entrare nella gabbia, quello di cui ti parlo è una mentalità, un approccio che però deve avere alla base già una grande formazione.

Il mio consiglio funziona se dietro c’è già un lavoro importante a livello personale, perché quello di cui ti parlo non è un collage di tecniche.

Ora è chiaro che il tuo stato fisico risulta importante perché se non hai una buona elasticità, e allungo muscolare certi calci anche se li vuoi imparare come puoi eseguirli?.

5 colpi del Tae Kwon Do che devi imparare se fai MMA Fighting Tips - Street Fight Mentality & Fight Sport

Ora queste sono le 5 tecniche che devi imparare (4 di piede e 1 di mano):

1 – Spinning Back Kick (esempio applicazione –> Jab – Cross – Back Kick)

2 – Spinning Hook Kick (esempio applicazione –> High Kick – Spinning Hook Kick)

3 – Front Snap Kick (esempio applicazione -> calcio diretto frontale al mento)

4 – Tornado Kick (questo è un calcio molto potente –> Fake Low Kick – Round 360° High Kick)

5 – Back Fist (esempio applicazione –> Hook – Back Fist)

Ps. Ci sono molti altri calci che puoi esplorare ma questi sicuramente devi inserirli nel tuo repertorio, ma devi esplorare le differenze tra le tecniche di calcio che conosci per scoprire le peculiarità tecniche del Tae Kwon Do dello stesso calcio.

5 colpi del Tae Kwon Do che devi imparare se fai MMA Fighting Tips - Street Fight Mentality & Fight Sport

Queste cinque tecniche sono tra le più spettacolari e tecnicamente avanzate nel Taekwondo e nelle arti marziali miste (MMA):

  1. Spinning Back Kick: Questo è un calcio rotante potente eseguito girando il corpo e colpendo con il tallone. L’applicazione di un jab e un cross può servire come diversivo per preparare il calcio.
  2. Spinning Hook Kick: Questo calcio comporta una rotazione e un colpo con il tallone o la parte posteriore del piede. Un high kick può essere utilizzato per creare un’apertura o distrarre l’avversario prima di eseguire il calcio rotante.
  3. Front Snap Kick: Questo è un calcio frontale rapido e diretto, spesso mirato al mento o ad altre aree vulnerabili. È una tecnica base ma molto efficace per creare distanza o punire un avversario che si avvicina troppo.
  4. Tornado Kick: Un calcio spettacolare che combina un movimento rotatorio con un high kick. Un fake low kick può essere usato per abbassare la guardia dell’avversario, seguito da un tornado kick mirato alla testa o al torso.
  5. Back Fist: Questo colpo di pugno viene eseguito ruotando il dorso della mano verso l’avversario, spesso dopo un colpo come un hook per sorprendere l’avversario con un attacco rapido e imprevedibile.

Queste tecniche richiedono un’alta abilità, coordinazione e pratica per essere eseguite correttamente e in modo efficace in una situazione di combattimento.

Sono frequentemente utilizzate nelle competizioni di Taekwondo e da combattenti di MMA per la loro potenza e il loro elemento sorpresa.

5 colpi del Tae Kwon Do che devi imparare se fai MMA Fighting Tips - Street Fight Mentality & Fight Sport

Come allenare queste 5 tecniche

Per allenare efficacemente le tecniche di Taekwondo elencate, come Spinning Back Kick, Spinning Hook Kick, Front Snap Kick, Tornado Kick e Back Fist, è importante seguire un approccio sistematico e progressivo.

Ecco alcuni passaggi generali:

  1. Riscaldamento e Stretching: Prima di iniziare qualsiasi allenamento di arti marziali, è fondamentale riscaldare adeguatamente il corpo con esercizi cardio (come corsa leggera, salti, o esercizi a corpo libero) e stretching. Questo aiuta a prevenire infortuni e migliora la flessibilità, che è cruciale per l’esecuzione di tecniche di calcio.
  2. Allenamento di Base: Prima di tentare le tecniche avanzate, assicurati di avere una solida comprensione delle basi del Taekwondo, inclusa la posizione corretta, la respirazione e le tecniche di base di pugno e calcio.
  3. Pratica delle Tecniche Specifiche:
    • Spinning Back Kick e Spinning Hook Kick: Inizia praticando la rotazione e il bilanciamento. Focalizzati sul mantenere la testa fissa e gli occhi sul bersaglio mentre ruoti. Inizia con calci lenti, concentrati sulla forma corretta, poi aumenta la velocità e la potenza.
    • Front Snap Kick: Pratica questo calcio con una serie di ripetizioni, assicurandoti di colpire con la palla del piede. Lavora sulla velocità e la precisione più che sulla potenza.
    • Tornado Kick: Questo calcio richiede molta pratica e controllo del corpo. Inizia con calci bassi, poi gradualmente aumenta l’altezza mentre migliora la tua tecnica e la forza delle gambe.
    • Back Fist: Pratica questo colpo focalizzandoti sulla velocità e sulla precisione. Esercitati con un sacco pesante o un pad per migliorare la potenza e la coordinazione.
  4. Drill Combinati: Una volta che hai una certa padronanza delle tecniche singole, inizia a praticare le combinazioni suggerite, come Jab – Cross – Back Kick o High Kick – Spinning Hook Kick. Questo aiuta a sviluppare il flusso e la capacità di applicare le tecniche in una sequenza fluida.
  5. Sparring: Se possibile, pratica lo sparring con un partner. Questo ti aiuterà a comprendere come applicare le tecniche in una situazione di combattimento reale, migliorando la tempistica e la strategia.
  6. Feedback e Correzione: Lavora con un istruttore o un partner esperto per ottenere feedback sulla tua forma e tecnica. La correzione continua è fondamentale per migliorare.
  7. Ripetizione e Coerenza: Come per qualsiasi abilità, la chiave per padroneggiare queste tecniche è la pratica ripetuta e costante. Dedica tempo regolare all’allenamento e sii paziente con i tuoi progressi.
  8. Condizionamento Fisico: Oltre alla pratica tecnica, lavora sul tuo condizionamento fisico generale. La forza, la resistenza, e l’agilità sono fondamentali per eseguire efficacemente queste tecniche avanzate.

Ricorda, la sicurezza è fondamentale.

Assicurati di praticare in un ambiente sicuro e usa l’attrezzatura adeguata, come tappetini e protezioni. Allenare queste tecniche richiede tempo, pazienza e dedizione, ma con la pratica costante, vedrai miglioramenti significativi nelle tue abilità di Taekwondo.

5 colpi del Tae Kwon Do che devi imparare se fai MMA Fighting Tips - Street Fight Mentality & Fight Sport

Come allenare il Taekwondo per le MMA

Per allenare le tecniche di Taekwondo nelle arti marziali miste (MMA), è importante integrarle in modo che si adattino al contesto più ampio e variegato delle MMA, che include il grappling, il combattimento a terra e diverse discipline di striking. Ecco alcuni suggerimenti:

  1. Integrare con Altre Discipline: Le MMA combinano vari stili di combattimento, quindi è importante integrare le tecniche di Taekwondo con boxing, Muay Thai, wrestling, Jiu-Jitsu brasiliano e altre arti marziali. Questo aiuta a creare un arsenale di combattimento versatile e imprevedibile.
  2. Adattare per la Difesa: Mentre il Taekwondo enfatizza i calci ad alta energia, nelle MMA è cruciale adattare questi calci per minimizzare le aperture per i takedown. Pratica calci con una base più stabile e sii pronto a passare rapidamente alla difesa o al grappling.
  3. Allenamento Combinato: Pratica le tecniche di Taekwondo all’interno di combinazioni che includono pugni, gomitate e ginocchiate, tipiche delle MMA. Ad esempio, una combinazione potrebbe essere un jab (boxing), seguito da un roundhouse kick (Taekwondo) e finire con un clinch e ginocchiata (Muay Thai).
  4. Sparring Multidisciplinare: Lo sparring con partner che hanno diversi background di arti marziali ti espone a vari stili di combattimento. Ciò ti aiuta a capire come le tecniche di Taekwondo possono essere utilizzate contro diversi avversari.
  5. Focus sulla Mobilità e sul Controllo della Distanza: Utilizza la mobilità e le tecniche di controllo della distanza del Taekwondo per gestire lo spazio nell’ottagono. Questo è cruciale per evitare takedown e per posizionarti per colpire efficacemente.
  6. Allenamento di Condizionamento: Le MMA richiedono una grande resistenza e forza. Incorpora allenamenti di condizionamento che migliorino la tua resistenza cardiovascolare, forza e flessibilità.
  7. Analisi Video: Studia combattenti di MMA che integrano con successo il Taekwondo nel loro stile di combattimento. Analizza come utilizzano le tecniche in vari scenari di combattimento.
  8. Feedback da Allenatori Esperti: Lavora con allenatori che hanno esperienza nelle MMA e nel Taekwondo. I loro feedback possono aiutarti a perfezionare la tua tecnica e strategia.
  9. Adattare la Mentalità: Nel Taekwondo, l’obiettivo è spesso colpire e non essere colpiti, mentre nelle MMA devi essere preparato per il combattimento ravvicinato e a terra. Adatta la tua mentalità di combattimento per essere versatile e resiliente in tutti gli aspetti del combattimento.
  10. Sicurezza e Attrezzatura Adeguata: Pratica in un ambiente sicuro e usa attrezzature protettive appropriate, come guantoni, paradenti e protezioni per la testa, per minimizzare il rischio di infortuni durante l’allenamento.

Ricorda, le MMA sono un ambiente di combattimento molto diverso rispetto al tradizionale Taekwondo. L’adattamento e l’integrazione delle tecniche nel contesto delle MMA richiedono tempo, pratica e pazienza.

5 colpi del Tae Kwon Do che devi imparare se fai MMA Fighting Tips - Street Fight Mentality & Fight Sport

Conclusioni

Ricordati! Ogni arte marziale ha delle peculiarità e specificità che funzionano meglio della tua! Usala!

Le cinque tecniche di Taekwondo menzionate – Spinning Back Kick, Spinning Hook Kick, Front Snap Kick, Tornado Kick e Back Fist – rappresentano la ricchezza e la versatilità di questa arte marziale.

Ciascuna di queste tecniche unisce elementi di forza, agilità, precisione e strategia, rendendo il Taekwondo non solo un’arte marziale efficace per l’autodifesa, ma anche uno sport estremamente dinamico e spettacolare.

  1. Spinning Back Kick: Questo calcio mostra la capacità di unire potenza e sorpresa, ideale per colpire l’avversario in modo inaspettato.
  2. Spinning Hook Kick: Una dimostrazione di controllo e abilità nel colpire punti specifici, sfruttando l’elemento sorpresa.
  3. Front Snap Kick: Una tecnica fondamentale che dimostra l’efficacia di movimenti semplici ma ben eseguiti, perfetta per colpire bersagli frontali.
  4. Tornado Kick: Questo calcio acrobatico sottolinea l’importanza della creatività e della spettacolarità nel Taekwondo, unendo l’arte della performance al combattimento.
  5. Back Fist: Una tecnica di mano che equilibra la predominanza dei calci nel Taekwondo, mostrando come colpi veloci e agili possano essere integrati in una strategia di combattimento.

In definitiva, queste tecniche non solo rafforzano l’aspetto fisico dell’arte marziale, ma anche quello mentale, richiedendo ai praticanti di sviluppare un’acuta consapevolezza del proprio corpo e delle reazioni dell’avversario, fondamentale in ogni situazione di combattimento.

Ricordati che questo è uno dei più grandi insegnamenti che ci ha lasciato Bruce Lee, una apertura mentale senza pregiudizi unita a una curiosità infinita di sperimentare, esprimi l’arte.

L’arte marziale è un’arte del combattimento! Non è l’arte marziale che fa la differenza ma sei tu!!

Stay Tuned!

Street Fight Mentality & Fight Sport!

Andrea

Andrea
Andreahttps://expertfightingtips.com
Con una passione per la difesa personale e gli sport da combattimento, mi distinguo come praticante e fervente cultore e ricercatore sulle metodologie di allenamento e strategie di combattimento. La mia esperienza abbraccia un vasto panorama di discipline: dal dinamismo del Boxing alla precisione del Muay Thai, dalla tecnica del Brazilian Jiu-Jitsu all'energia del Grappling, dal Combat Submission Wrestling (CSW) all'intensità del Mixed Martial Arts (MMA). Non solo insegno, ma vivo la filosofia di queste arti, affinando costantemente metodi e programmi di allenamento che trascendono il convenzionale. La mia essenza si riflette nell'autodifesa: Filipino Martial Arts (FMA), Dirty Boxing, Silat, l'efficacia del Jeet Kune Do & Kali, l'arte della scherma con coltelli e bastoni, e la tattica delle armi da fuoco. Incarno la filosofia "Street Fight Mentality", un approccio senza fronzoli, diretto e strategico, unito a un "State Of Love And Trust" che bilancia l'intensità con la serenità. Oltre al tatami, la mia curiosità e competenza si spingono verso orizzonti diversi: un blogger professionista con la penna sempre pronta, un bassista dal groove inconfondibile e un artigiano del coltello, dove ogni lama è un racconto di tradizione e innovazione. Questa sinfonia di abilità non solo definisce la mia identità professionale, ma dipinge il ritratto di un individuo che nella diversità trova la sua unica e inconfondibile voce e visione. Street Fight Mentality & Fight Sport! Andrea
RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Recent Comments

Maurizio Vita on Keysi Fighting Method
Maurizio Vita on Keysi Fighting Method
Angus Balboa on CorBag
Tor Carbone CrossFit on Crossfit per le arti marziali?
Andrea Resta on La ruota per addominali
Felicia Slivka on Kino Mutai
Vilfredo on Chin Na
Lorenzo Zulian on Chin Na
Lorenzo Zulian on Chin Na
Maurizio Vorzitelli on La geografia delle arti marziali
Roberto on Plastic Knuckle
dolore al ginocchio on L’igiene personale nel BJJ
corrado cobianchi on NiteCore Titanium 120 dB
The Who on Karambit
Eliza on Karambit
Giovanni on Karambit
Graciela on Karambit
Thako Jiu Jiutsu on Famosi Kimono per il BJJ
dolore al ginocchio on Pugno al mento
Adrianna on Pugno al mento
Medical center on Pugno al mento
error: Content is protected !!