HomeAttrezzaturaCome lavare i guantoni da boxe

Come lavare i guantoni da boxe

Come lavare i guantoni da boxe

Come lavare i guantoni da boxe.

Che odore?! Sicuramente ti sei accorto di come i guantoni dopo un pò di sessione di allenamento iniziano ad avere un odore poco gradevole e sicuramente alcuni tuoi partner di allenamento hanno dei guantoni veramente puzzolenti.

Ok, è sport da combattimento ma a tutto c’è un limite, stessa cosa vale per il Gi per chi pratica la lotta, va bene si suda ma comunque l’igiene personale è comunque un buon modo per non farsi evitare durante gli allenamenti, anche se è sport dove si suda e si puzza ma l’igiene è ancora un’altra cosa.

Ora va bene che sono dei bei guantoni e che per fortuna non sai tirare e non atterrano mai sulla faccia di nessuno ma ogni volta che li senti vicini puzzano da fare schifo.

Chi pratica sport da combattimento sa che i guantoni sono i compagni fedeli di ogni allenamento e di ogni incontro per questo è fondamentale averne la massima cura SIA COME INTEGRITÀ DELLE IMBOTTITURE che per quanto riguarda l’igiene.

Questo è importante per te ma anche per le persone con cui ti alleni che non credo che hanno piacere a entrare in contatto con i tuoi guantoni puzzolenti.

Perché è importante l’igiene dei guantoni?

Tenere i guantoni puliti e in ordine è importante per diversi motivi.

Innanzitutto per evitare la formazione di germi e batteri, che oltre a causare i cattivi odori, dall’altro causano irritazioni e micosi alle mani e alle braccia.

Lo sport da combattimento insegna il rispetto per l’avversario e per i propri partner di allenamento, impara a rispettare anche il loro olfatto.

Infine un aspetto molto importante da tenere in considerazione è che un paio di guantoni adeguatamente conservati durerà più a lungo nel tempo.

Come lavare i guantoni da boxe

Ci sono alcune abitudini che devi seguire per mantenere puliti “senza pulirli” i guantoni ed evitare di lavare i guantoni da boxe spesso.

Lava le tue mani prima di indossare i guantoni.

Arrivate in palestra dopo il lavoro?

Evitate di infilare nei guantoni con le mani sporche. Usa l’acqua e sapone.

Come lavare i guantoni da boxe

Utilizza fasce o sotto guanti.

Questi accessori evitano che la mano entri in contatto diretto con l’imbottitura del guantone e le fasce assorbono in parte il sudore oltre che proteggere la tua mano.

Come lavare i guantoni da boxe Fighting Tips - Street Fight Mentality & Fight Sport

Non prestate i tuoi guantoni ad altri!

Considerateli al pari deIle tue mutande, non fate questa cosa.

 

Non lasciare i tuoi guantoni nel borsone.

Una volta terminato l’allenamento, apriteli il più possibile e metteteli ad asciugare in un posto caldo e secco finché non sono completamente asciutti.

Metti del borotalco per facilitare l’asciugatura.

Un’alternativa al borsone può essere la sacca porta protezioni traspirante.

 

Utilizza guantoni specifici per ogni tipologia di allenamento.

Esistono diverse tipologie di guantoni in base al tipo di allenamento che devi eseguire, se fai sparring, se fai sacco pesante, mma, ecc.

Nel combattimento si utilizzano i guantoni 10 oz, mentre negli allenamenti, in particolar modo nello sparring, si possono impiegare guanti di misure superiori (12, 14, 16 oz), mentre per il sacco è consigliabile utilizzare dei guantoni specifici da sacco.

Questo non solo ti consente di ottimizzare l’allenamento (ad esempio un guantone più pesante è perfetto per rafforzare i muscoli delle braccia), ma ti aiuta a preservare al meglio i vostri guantoni 10 oz da ring.

 

Utilizza gli spray igienizzanti

Come lavare i guantoni da boxe Fighting Tips - Street Fight Mentality & Fight Sport

Se invece sudi che fai schifo e i guanti sono puzzolenti prova a fare questo per risolvere il problema.

Se con gli accorgimenti che hai appena letto non sei riuscito a risparmiare ai tuoi guantoni da germi, batteri e cattivi odori, apri il più possibile i guantoni e lasciateli asciugare puoi lavarli con un panno o un asciugamano intinto di acqua e ammoniaca, oppure acqua e bicarbonato o acqua e aceto e passate l’interno dei guantoni.

Una volta estratto inserite della carta assorbente per asciugare.

Ti sconsiglio di immergere i guantoni completamente nell’acqua e tanto meno di metterli in lavatrice per evitare che si rovini la superficie esterna, sia essa in pelle o materiale sintetico, non farlo mai.

Una volta che li hai lavati mettili in un luogo caldo e secco ad asciugare.

 

La tecnica estrema

Ti suggerisco una tecnica “extrema”, imbusta i tuoi guantoni e mettili nel freezer per 24 ore.

Una volta estratti dal freezer i guantoni cospargili di bicarbonato e lasciali chiusi in una busta per altre 24 ore.

Così elimini i batteri che generano i cattivi odori.

 

Utilizzate deodoranti che assorbono l’umidità o disinfettanti indicati per i guantoni.

 

Conclusioni

Ora che sai come prevenire e come lavare i guantoni da boxe non hai più molte scuse per presentarti in palestra con dei guanti male odoranti!

Ora vai ad annusare i tuoi guantoni e se puzzano lavali.

Stay Tuned!

Ora sai come lavare i guantoni da boxe!

Street Fight Mentality & Fight Sport

Andrea

Andrea
Andreahttps://expertfightingtips.com
Con una passione per la difesa personale e gli sport da combattimento, mi distinguo come praticante e fervente cultore e ricercatore sulle metodologie di allenamento e strategie di combattimento. La mia esperienza abbraccia un vasto panorama di discipline: dal dinamismo del Boxing alla precisione del Muay Thai, dalla tecnica del Brazilian Jiu-Jitsu all'energia del Grappling, dal Combat Submission Wrestling (CSW) all'intensità del Mixed Martial Arts (MMA). Non solo insegno, ma vivo la filosofia di queste arti, affinando costantemente metodi e programmi di allenamento che trascendono il convenzionale. La mia essenza si riflette nell'autodifesa: Filipino Martial Arts (FMA), Dirty Boxing, Silat, l'efficacia del Jeet Kune Do & Kali, l'arte della scherma con coltelli e bastoni, e la tattica delle armi da fuoco. Incarno la filosofia "Street Fight Mentality", un approccio senza fronzoli, diretto e strategico, unito a un "State Of Love And Trust" che bilancia l'intensità con la serenità. Oltre al tatami, la mia curiosità e competenza si spingono verso orizzonti diversi: un blogger professionista con la penna sempre pronta, un bassista dal groove inconfondibile e un artigiano del coltello, dove ogni lama è un racconto di tradizione e innovazione. Questa sinfonia di abilità non solo definisce la mia identità professionale, ma dipinge il ritratto di un individuo che nella diversità trova la sua unica e inconfondibile voce e visione. Street Fight Mentality & Fight Sport! Andrea
RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Recent Comments

Maurizio Vita on Keysi Fighting Method
Maurizio Vita on Keysi Fighting Method
Angus Balboa on CorBag
Tor Carbone CrossFit on Crossfit per le arti marziali?
Andrea Resta on La ruota per addominali
Felicia Slivka on Kino Mutai
Vilfredo on Chin Na
Lorenzo Zulian on Chin Na
Lorenzo Zulian on Chin Na
Maurizio Vorzitelli on La geografia delle arti marziali
Roberto on Plastic Knuckle
dolore al ginocchio on L’igiene personale nel BJJ
corrado cobianchi on NiteCore Titanium 120 dB
The Who on Karambit
Eliza on Karambit
Giovanni on Karambit
Graciela on Karambit
Thako Jiu Jiutsu on Famosi Kimono per il BJJ
dolore al ginocchio on Pugno al mento
Adrianna on Pugno al mento
Medical center on Pugno al mento
error: Content is protected !!