in

Gli infortuni e lesioni più comuni nell’UFC

Lingua: Italiano Inglese

copyscape-banner-white-200x25 Gli infortuni e lesioni più comuni nell’UFC

UFC Gli infortuni e lesioni più comuni nell’UFC

Il combattimento dentro la gabbia UFC ti espone sempre a rischio di lesioni e lo stesso avviene durante gli allenamenti.

Ma quali sono gli infortuni e le lesioni più comuni per per i fighter?

Le arti marziali miste sono uno sport intrinsecamente pericoloso considerando che l’intenzione è quella di inibire il tuo avversario attraverso colpi, soffocamenti o leve articolari.

Considerando che i fighter dell’UFC saranno esposti a un volume così elevato di traumi quali sono le area con più alto rischio di lesioni?

L’UFC Performance Institute  ha fatto una classifica di tutte le lesioni che i combattenti UFC hanno subito (almeno tutte delle lesioni che sono state segnalate).

Aree con la più alta probabilità di lesioni:

1 – Testa / Viso: 77,8%
2 – Polsi / Mani: 19,5%
3 – Ginocchio: 15,6%
4 – Piedi: 10,7%
5 – Spalle: 9,7%
6 – Parte inferiore della gamba: 5,3%
7 – Gomito: 4,8%

Ps. questa lista include le lesioni subite durante un combattimento e in allenamento.

Le tecniche di colpi hanno il più alto rischio di infortunio: il 36,5% di tutte le lesioni sono collegate a colpi (allenamento + combattenti) e il 64,9% degli infortuni durante un combattimento è legato al colpo.

anderson-silva-infortunio-tibia-mma Gli infortuni e lesioni più comuni nell’UFCL’incredibile infortunio di Anderson Silva contro Weidman che su un low Kick parato internamente di ginocchio dall’atleta americano “si procura” la frattura netta di tibia e perone.

La lotta

Per quanto riguarda il grappling e le fasi di lotta, quando un infortunio accade da takedown e grappling tendono ad essere i più gravi.

Solitamente quando si è già a terra gli infortuni si riducono notevolmente a parte rari casi dove l’atleta sottoposto alla leva si rifiuta di battere e di fare TapOut come nel caso di Minotauro Nogeira con Frank Mir oppure si lascia svenire piuttosto che battere a volte cercando fino all’ultimo una uscita.

Le lesioni derivanti da una takedown in media richiedono 112 giorni per recuperare le ferite risultanti dall’infortunio rispetto a una media di infortuni legati al grappling di 129 giorni per recuperare totalmente.

Il viso e la testa

Vista l’alta percentuale voglio fare un dettaglio sull’area più colpita.

L’area con la più alta probabilità di lesioni: Testa / Faccia. 77,8% di tutti gli infortuni accaduti.

Categoria di lesioni alla testa / viso:

1️ Fratture: 31%
2️ Lacerazione / Abrasione: 28%
3️ Lividi / Ematoma: 22%
4️ Danni organici: 10% (probabile lesione oculare)
5️ Dolore facciale non specificato: 6%
6️ Concussione / lesione cerebrale: 3% *

* Personalmente ritengo che questo sia molto più basso di quanto si immagina, suppongo che questo numero possa rappresentare la sindrome post-concussione (effetti persistenti) invece di una commozione cerebrale acuta. Posso solo segnalare i dati elencati dall’UFCPI.

 

Riferimento: Un’analisi delle prestazioni cross-sectional e proiezione dell’atleta UFC. UFC Performance Institute.

 

Un caso recente

Mentre non è più un atleta dell’UFC e di conseguenza non è nella statistica, un recente esempio di lesione facciale riguarda l’ex veterano dell’UFC, @supersagenorthcutt.

Durante il debutto in @onechampionship Northcutt ha preso un pugno in faccia che ha provocato 8 fratture in varie ossa nella sua faccia.

Questo infortunio ha richiesto 9 ore di operazione.

Nei casi come quelli di Northcutt, le fratture orbitali possono essere molto gravi, in quanto questa lesione può coinvolgere anche il nervo ottico, i nervi che innervano il viso, i seni / i dotti lacrimali ei muscoli che circondano l’occhio.

Se non trattata correttamente una lesione di questa importanza può alterare i suoi movimenti oculari, la sensazione del suo volto e la posizione della sede dell’occhio.

Chiunque ha conosciuto Sage sa che è un fighter molto umile, rispettoso e un vero gentiluomo che abbia una pronta guarigione.

A1838EF4-FC6E-495A-99B8-851763581497 Gli infortuni e lesioni più comuni nell’UFC

copyscape-seal-blue-120x100 Gli infortuni e lesioni più comuni nell’UFC

 

Conclusioni

Mentre per chi guarda il combattimento è eccitante, per gli atleti ci possono essere conseguenze reali.

Anche se è uno sport, è comunque combattimento, e se le protezioni e i regolamenti si sono evoluti non si tratta comunque di un gioco, i colpi sono veri e a piena potenza.

Andrea

copyscape-seal-blue-120x100 Gli infortuni e lesioni più comuni nell’UFC

Lingua: Italiano Inglese

What do you think?

Written by Andrea

Istruttore e appassionato di arti marziali del Sud Est Asiatico e Fight Sport.

AM Praticate: Boxing, Kali, Muay Thai, Silat, Jeet Kune Do, BJJ, CSW, MMA, Self Defence, Fencing Knife, Stick Fighting.

Street Fight Mentality & Fight Sport!

State Of Love And Trust!

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0
33CBF427-1C36-4F80-AEAD-B36F4A19650C

Non indossare gli anelli mentre lotti

16EDF8E7-0427-488C-839D-26A811A47047

Il pugilato e la difesa personale nel 2020