mercoledì, Giugno 19, 2024
spot_img
spot_img

Random Post This Week

spot_img

Related Posts

I bersagli principali del corpo umano

I bersagli principali del corpo umano Fighting Tips - Street Fight Mentality & Fight Sport

I bersagli principali del corpo umano

I bersagli principali del corpo umano (Main Body Target) sono uno degli studi fondamentali per un fighter sportivo ma in generale per un praticante di arti marziali e un praticante di difesa personale.

Main Body Target, i punti vulnerabili da colpire del corpo umano

Conoscere dove colpire per creare un danno al proprio avversario / aggressore e stoppare la sua azione è fondamentale.

Molti hanno una visione romantica delle arti marziali ma si tratta di combattimento e per fermare un aggressore / avversario è necessario fare male o un danno.

Gli schemi che vedrai nel post è una serie di schemi con indicati i main body target  con indicati alcune parti del tuo corpo che puoi utilizzare per colpire.

Si tratta di suggerimenti per utilizzare le parti del corpo principali per colpire dei main body target precisi del tuo aggressore.

Questo schema però ti indica anche le zone principali che devi proteggere quindi ha una doppia funzione, dove attaccare e le aree da proteggere.

Sviluppare skills difensivi / evasivi è un aspetto fondamentale con lo sviluppo della capacità di attaccare.

Ti ho fatto gli schemi con da più prospettive per indicare bene le zone in modo chiaro, scrivi nei commenti se questo ti è utile.

I bersagli principali del corpo umano Fighting Tips - Street Fight Mentality & Fight Sport

I bersagli principali del corpo umano (Main Body Target del Corpo Umano):

1. Testa:

  • Occhi: Puoi utilizzare le dita per pungere, oppure il palmo della mano per dare uno schiaffo.
  • Tempie: Colpisci con i pugni, con i gomiti, o con un oggetto contundente.
  • Naso: Un colpo diretto verso l’alto può causare sanguinamento e occhi lacrimanti.
  • Mandibola: Un colpo laterale alla mandibola può stordire l’avversario.

2. Collo:

  • Trachea: Un colpo diretto alla trachea può impedire la respirazione.
  • Laterale del collo: Qui ci sono arterie e vasi sanguigni importanti. Un colpo potrebbe causare svenimento.

3. Torso:

  • Solar plexus: Situato al centro del torso. Un colpo diretto qui può togliere il respiro.
  • Costole: Colpendo le costole, si può causare dolore e difficoltà respiratoria.

4. Genitali: Un colpo diretto ai genitali è estremamente doloroso e può immobilizzare l’avversario.

5. Gambe:

  • Ginocchia: Colpire lateralmente o frontalmente può causare una lesione.
  • Tibia: Un calcio alla parte anteriore della gamba può causare molto dolore.

Aree da proteggere:

  • Proteggi sempre la tua testa. La testa è la zona più vulnerabile.
  • Mantieni le mani alte e vicino al viso per proteggere il collo e la testa.
  • Proteggi il torso piegandoti leggermente in avanti e usando le braccia per coprire.
  • Sii sempre pronto a difendere i tuoi genitali, specialmente in situazioni di difesa personale.
  • Muoviti in modo fluido e rapido per evitare attacchi alle gambe.

Skills Difensivi / Evasivi:

Oltre a sapere dove colpire, è fondamentale sviluppare capacità evasive per evitarne i colpi. Questo include l’uso di parate, scivoli e mosse evasive per evitare di essere colpito. Addestramento regolare e sparring possono aiutarti a sviluppare queste abilità.

Ricorda sempre che la difesa personale dovrebbe essere usata come ultimo mezzo di protezione e solo quando si è in pericolo. Evitare una situazione di combattimento è sempre la scelta migliore.

Spero che questi schemi ti aiutino nella tua pratica e nella tua comprensione delle arti marziali e della difesa personale. L’obiettivo principale dovrebbe sempre essere proteggere te stesso e gli altri, non causare danno se non è assolutamente necessario.

I bersagli principali del corpo umanoI bersagli principali del corpo umano I bersagli principali del corpo umano

Main Body Target – i punti vulnerabili da colpire del corpo umano

I “Main Body Targets”, o punti vulnerabili del corpo umano, sono regioni che, se colpite con precisione e potenza, possono causare dolore intenso, incapacità temporanea o danni a lungo termine.

Vediamo una breve descrizione di ogni punto e cosa può accadere se vengono colpiti:

  1. Teschio: Una zona molto resistente, ma un colpo potente può causare una commozione cerebrale.
  2. Tempia: Molto sensibile. Un colpo diretto può portare a perdita di coscienza o a danni cerebrali.
  3. Occhi: Un colpo o una pressione può causare dolore acuto e cecità temporanea o permanente.
  4. Orecchie: Un colpo o uno schiaffo può causare squilibrio o acufeni.
  5. Naso: Può sanguinare facilmente e causare occhi lacrimanti, compromettendo la visione.
  6. Bocca: Può causare sanguinamento o danneggiare i denti.
  7. Mento: Un colpo diretto può causare una commozione cerebrale.
  8. Mascella: Può essere fratturata o slogata.
  9. Nuca: Una zona estremamente pericolosa. Un colpo qui può essere fatale.
  10. Cervelletto: Colpire questa zona può causare problemi di equilibrio e coordinazione.
  11. Colonna vertebrale: Una lesione qui può causare paralisi.
  12. Gola: Può impedire la respirazione e può essere letale se danneggiata gravemente.
  13. Sterno: Un colpo potente può causare difficoltà respiratorie.
  14. Plesso Solare: Causa dolore intenso e può togliere il respiro.
  15. Ventre basso: Può causare nausea e dolore.
  16. Genitali: Estremamente sensibili. Un colpo qui può causare dolore acuto e incapacità temporanea.
  17. Costole fluttuanti: Le costole inferiori, che sono meno protette, possono essere facilmente fratturate.
  18. Fegato: Un colpo diretto può causare dolore acuto e, nei casi gravi, danni interni.
  19. Milza: Può rompersi con un colpo diretto, causando emorragie interne.
  20. Reni: Un colpo può causare emorragie e danni interni.
  21. Gomito: Può essere slogato o fratturato con un colpo diretto.
  22. Ginocchio: Può essere facilmente danneggiato da colpi laterali o frontali.
  23. Tendine D’Achille: Se tagliato o colpito, può causare incapacità di camminare.
  24. Caviglia: Può essere slogata o fratturata con un movimento o colpo sbagliato.

Quando si pratica una disciplina di combattimento o difesa personale, è essenziale conoscere questi punti per sapere dove colpire in caso di necessità, ma anche per sapere come proteggersi.

Ricordati sempre di usare questa conoscenza con responsabilità e solo in caso di legittima difesa.

Ora ognuno di questi bersagli si presta a essere colpito con parti morbide o con parti dure del corpo umano, o attraverso oggetti come il kubotan che funge da amplificatore di dolore.

Puoi colpire a mano aperta a mano chiusa, con colpi di mano, di piede, di gomito o di ginocchio, ecc.

I bersagli principali del corpo umano Fighting Tips - Street Fight Mentality & Fight Sport

Esercizi di allenamento per Main Body Targets

L’abilità di mirare con precisione ai punti vulnerabili del corpo e difendersi efficacemente da tali attacchi richiede una pratica costante e mirata.

Ecco alcuni esercizi specifici e routine di allenamento per migliorare queste competenze:

A. Mira e Precisione:

1. Sacchi da boxe o dummy: Utilizza un sacco da boxe per praticare colpi mirati. Puoi marcare aree specifiche sul sacco (come occhi, plesso solare, ginocchio) per allenarti a colpire con precisione o utilizzare dei dummy dove c’è già la sagoma umana.

2. Allenamento con partner: Con un partner, praticate attacchi e difese controllati mirando a specifici Main Body Targets. L’obiettivo non è colpire con forza, ma piuttosto sviluppare precisione e tempismo.

B. Reazione e Difesa:

1. Esercizi di parata: Con un partner, fatevi attaccare lentamente mirando ai punti vulnerabili. L’obiettivo è parare e deviare l’attacco prima che raggiunga il bersaglio.

2. Movimento e posizionamento: Pratica il movimento evasivo per sfuggire agli attacchi mirati. Ad esempio, puoi esercitarti a spostarti rapidamente fuori dalla traiettoria di un calcio mirato al ginocchio o di un pugno mirato al plesso solare.

C. Potenziamento e Condizionamento:

1. Allenamento di resistenza: Usa esercizi specifici come push-up, plank e squat per rafforzare le aree che potrebbero essere prese di mira, rendendoti meno suscettibile ai danni.

2. Allenamento di flessibilità: Lo yoga o gli esercizi di stretching aiutano a migliorare la flessibilità, permettendoti di evitare attacchi e metterti in posizioni ottimali per difenderti o contrattaccare.

D. Tecniche Combinate:

1. Combinazioni di colpi: Pratica sequenze di colpi che mirano a diversi punti vulnerabili in rapida successione. Ad esempio, un colpo al ginocchio seguito da un pugno al plesso solare e poi un colpo alla tempia.

2. Scenario di difesa: Con un partner, crea scenari realistici in cui devi difenderti da attacchi multipli, forzandoti a utilizzare diverse tecniche e strategie basate sui punti vulnerabili.

Ricorda sempre di praticare in un ambiente sicuro e controllato, e di utilizzare attrezzatura protettiva appropriata.

L’allenamento regolare e mirato non solo migliora le tue capacità, ma anche la tua fiducia in te stesso, rendendoti più preparato in situazioni reali.

I bersagli principali del corpo umano Fighting Tips - Street Fight Mentality & Fight Sport

Conclusioni

Conoscere i bersagli principali è un aspetto fondamentale per un fighter come per un praticante di difesa personale.

Cerca di memorizzare questi schemi e di fare una analisi anche sulle capacità difensive / evasive.

I bersagli principali del corpo umano.

Conoscere dove colpire per essere efficace per stoppare un avversario o un aggressore è fondamentale.

La conoscenza dei “Main Body Targets” o punti vulnerabili del corpo umano è una componente fondamentale per chi pratica arti marziali o difesa personale ma un grande potere viene anche una grande responsabilità.

La comprensione di questi punti deve essere utilizzata con saggezza, discernimento e, soprattutto, con responsabilità etica.

Mentre è cruciale essere preparati a difendersi in situazioni pericolose, è altrettanto importante evitare l’uso eccessivo della forza e cercare sempre soluzioni non violente quando possibile.

La vera maestria nelle arti marziali non risiede solo nella capacità di infliggere danno, ma anche nella saggezza di sapere quando e come usarla.

Stay Tuned!

Street Fight Mentality & Fight Sport

Andrea

Andrea
Andreahttp://expertfightingtips.com
Con una passione per la difesa personale e gli sport da combattimento, mi distinguo come praticante e fervente cultore e ricercatore sulle metodologie di allenamento e strategie di combattimento. La mia esperienza abbraccia un vasto panorama di discipline: dal dinamismo del Boxing alla precisione del Muay Thai, dalla tecnica del Brazilian Jiu-Jitsu all'energia del Grappling, dal Combat Submission Wrestling (CSW) all'intensità del Mixed Martial Arts (MMA). Non solo insegno, ma vivo la filosofia di queste arti, affinando costantemente metodi e programmi di allenamento che trascendono il convenzionale. La mia essenza si riflette nell'autodifesa: Filipino Martial Arts (FMA), Dirty Boxing, Silat, l'efficacia del Jeet Kune Do & Kali, l'arte della scherma con coltelli e bastoni, e la tattica delle armi da fuoco. Incarno la filosofia "Street Fight Mentality", un approccio senza fronzoli, diretto e strategico, unito a un "State Of Love And Trust" che bilancia l'intensità con la serenità. Oltre al tatami, la mia curiosità e competenza si spingono verso orizzonti diversi: un blogger professionista con la penna sempre pronta, un bassista dal groove inconfondibile e un artigiano del coltello, dove ogni lama è un racconto di tradizione e innovazione. Questa sinfonia di abilità non solo definisce la mia identità professionale, ma dipinge il ritratto di un individuo che nella diversità trova la sua unica e inconfondibile voce e visione. Street Fight Mentality & Fight Sport! Andrea

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

SELF DEFENCE

FIGHT SPORT

Popular Articles

error: Content is protected !!