in

I crimini comuni nella società

Pericolo reale e pericolo immaginario o percepito nei crimini comuni nella società

Italiano Inglese Spagnolo

police-3362041_1280-1 I crimini comuni nella società

I crimini comuni nella società fortunatamente sono quelli che prevalgono e a livello macro, il tema della sicurezza nella società ha due aspetti: l’assenza di minacce e l’assenza di paura.

I cittadini per essere veramente sicuri, oggettivamente non devono esserci pericoli apparenti che dovono affrontare nella vita quotidiana, e soggettivamente, dobbiamo essere in grado di svolgere i nostri affari e vivere le nostre vite senza sentire / credere di essere in pericolo.

Per questo spesso il tema della sicurezza è più sentito in alcune parti delle città, o in alcune aree geografiche rispetto ad altre, ecc. al di là della soggettività dell’individuo che ha una percezione personale del pericolo legata alla cultura, capacità personali, conoscenza del pericolo, ecc.

Le Nazioni Unite nel 1994 hanno creato una definizione completa di “Sicurezza” che includeva i diritti e la libertà per gli individui di sviluppare il loro pieno potenziale ecc. ma è ancora attuale nel 2020?

I crimini comuni ma il crimine in generale e le azioni azioni che vanno nettamente contro le leggi che gli esseri umani si sono dati per vivere nella società, sono sempre esistiti fin dai tempi più antichi.

Nemmeno i deterrenti come la prigione, o la severa pena di morte in alcuni stati e che in alcuni paesi del mondo è ancora vigente, riescono a fungere da deterrente e i motivi sono svariati e complessi perchè sono la somma di diversi aspetti sociali e psicologici dei soggetti.

Moventi come la necessità, che porta ad azioni criminose non violente che, sebbene non siano accettabili e giustificabili possono essere comunque comprensibili esistono.

I criminali seriali

Diverso è invece il discorso se si parla di veri e propri criminali seriali che vivono di crimine o cercano il facile guadagno attraverso furti e rapine, che richiede un giudizio più attento e rigoroso affinché la società moderna continui a funzionare al meglio.

Attenzione che non devi escludere anche le truffe informatiche che sono comunque reati che vengono percepiti come meno pericolosi per l’individuo ma che esistono e che hanno a che fare meno con la sicurezza personale ma su cui comunque è necessario avere comunque attenzione.

Restano purtroppo nell’ombra i fenomeni di microcriminalità, anch’essi spesso diffusi sul territorio, ma che per diversi motivi sfuggono al controllo delle autorità e la cui comunicazione da parte delle vittime a volte non è affatto scontata perchè non vengono denunciate e questo è un errore.

attenzione-2 I crimini comuni nella società

Un elenco di alcuni crimini comuni nella società:

  • Omicidi volontari
  • Tentati omicidi
  • Violenza personale
  • o Violenza domestica
  • Violenze sessuali
  • Furti con strappo e furti con destrezza
  • oppure i furti in abitazione o furti in esercizi commerciali
  • Rapine
  • Estorsioni
  • Usura
  • Associazione per delinquere
  • Associazione di tipo mafioso
  • Riciclaggio e impiego di denaro
  • Truffe e frodi (anche informatiche)
  • Incendi
  • Stupefacenti

 

Quello che puoi controllare e quello che puoi controllare

Da una punto di vista della gestione e riduzione del rischio a livello personale, in generale tu come individuo hai poche capacità di ridurre o eliminare le minacce che esistono nella società.

Ad esempio come puoi tu influenzare il numero di rapinatori e ladri nella tua città, nel tuo supermercato, la droga che circola, l’autista impazzito, i topi da appartamento, i violenti che girano , gli stupratori, ecc.

Tu hai l’opportunità di ridurre le tue vulnerabilità e esposizione a potenziali rischi e “minacce” attraverso dei comportamenti e delle attenzioni/precauzioni che puoi attuare in diverse fasi e contesti e che vanno a eliminare il vantaggio che deliberatamente o inavvertitamente puoi dare a un malintenzionato.

Di questo ne abbiamo parlato in diversi post, come essere distratti durante il tuo telefono, o la chiusura di una finestra aperta, l’atteggiamento, il contesto, ecc.

Ma una parte della composizione della tua sicurezza è sicuramente vivere con l’assenza di paura, ed è per questo che sto facendo con te questa analisi perchè negli anni ho osservato molte persone e come si inneschino alcuni errori che molte persone hanno riguardo al crimine e alla violenza e che li porta a vivere in uno stato di perenne paura fuori e in alcuni casi dentro casa.

La tua sicurezza personale e quella dei tuoi familiari non deve sfociare nella paura perenne e nella paranoia.

Di questo stato di paura, i media televisivi, della stampa e anche online nel web sono complici.

 

 

I crimini violenti

È molto facile lasciarsi distrarre da crimini drammatici e particolarmente violenti, specialmente quando si tratta di violenza su donne, minori, anche animali.

I media televisivi e di stampa spesso si impegnano in quella sequenza di distorsione dell’orrore facendo servizi, schemi, plastici, ecc. con decine di supposizioni macabre come se volessero esaltare la paura e il terrore.

Il racconto di una storia orribile con l’obiettivo di “intrattenere” il pubblico ma che va a toccare le emozioni e paure più nascoste delle persone creando un senso di insicurezza spesso immotivato e non reale nelle persone .

Questo “stato di paura artificiale” viene quindi costruito fino a quando non viene creata una nuova linea di base e accettiamo che questo estremo sia la nuova normalità anche quando non lo è.

Stiamo parlando di manipolazione della realtà!

Non sono solo i media ad essere responsabili di portare le persone a credere di vivere in una nuova realtà inesistente, anche le comunità accademiche e professionali sono responsabili di contribuire, anche io con questo blog potrei costruire una idea della sicurezza esasperata alzando quella linea che ripeto è spesso immaginaria e non legata alla realtà di dove sei tu.

Attenzione! Questo influisce nella tua vita negativamente, se vuoi un termine di paragone è come se diventi in tema di sicurezza ipocondriaco.

Ipocondriaco (affetto da ipocondria) è quando un paziente o una persona continua a male interpretare alcune sensazioni corporee nonostante abbia ricevuto rassicurazioni mediche pertinenti, valide e ben fondate, e nonostante abbia le capacità intellettive per comprendere le informazioni ricevute.

Esiste anche questo stato psicologico nella sicurezza e nella difesa personale.

directory-1187129 I crimini comuni nella società

La sindrome della falsa memoria

La sindrome della falsa memoria è una condizione in cui l’identità di una persona e le sue relazioni interpersonali sono centrate attorno al ricordo di un’esperienza traumatica che è oggettivamente falsa, ma in cui la persona crede fortemente.
Negli anni ’90 il fenomeno della sindrome della falsa memoria (FMS) portò molti adulti a convincersi di aver subito abusi sessuali da bambini; e in molti casi portare accuse penali e civili contro i loro genitori.

“Non ci posso credere”, disse Alice.

“Sul serio?” rispose la Regina in tono di commiserazione. “Provaci ancora: respira a lungo e poi chiudi gli occhi”.

Alice scoppiò a ridere. “Non serve a niente”, disse. “Non si possono credere delle cose impossibili”.

“Scommetto che non ti sei esercitata abbastanza”, insisté la Regina. “Quando avevo la tua età, lo facevo regolarmente per mezz’ora al giorno. Ebbene, a volte, ancor prima di fare colazione, mi riusciva già di credere a sei cose impossibili”.

Lewis Carroll
Alice nel paese delle meraviglie

Ciò ha portato molte persone a credere che l’abuso sessuale sui minori fosse molto più comune e diffuso di quanto non fosse, e anche a chiedersi se fossero stati abusati da bambini e avessero semplicemente represso quei ricordi traumatici.
Ancora oggi queste tecniche sono usate al punto da essere indotte al punto che i bambini si convincono di avere subito abusi dai genitori anche se non è mai accaduto nulla di tutto questo.

Questo fenomeno si può creare su diverse tematiche! Per questo ti invito a fare una ricerca sulla  sindrome della falsa memoria (FMS).

 

Quando si verifica la FMS?

La FMS si verifica quando un individuo crede o si convince oggettivamente di aver sperimentato qualcosa in passato, solitamente a causa di una qualche forma di “suggestione” in una sessione di terapia (o attraverso la “guida” di libri di auto aiuto psicologicamente malsani), ma l’incidente/ violenza/ evento non si è mai verificato.

I ricordi sono estremamente malleabili, per quanto sicuri ne siamo e in effetti, la convinzione non può essere usata come prova di certezza di un evento, come è stato dimostrato da molti resoconti imprecisi di testimoni convinti di aver visto o sentito una cosa e che erano assolutamente certi di ciò che hanno visto e sentito e poi telecamere o altri testimoni dichiaravano sequenze e fatti totalmente diverse.

Le ragioni possono essere molte, legate anche allo stress, a una percezione sbagliata al di là della falsa testimonianza che può anche accadere ma in questo caso è un reato fatto in malafede per interessi personali o dell’imputato.

I casi giudiziari

Nella giurisprudenza esistono purtroppo casi giudiziari dove i testimoni o vittime hanno fatto dichiarazioni attraverso l’aiuto di psicologi  che ha portato alla condanna di innocenti per omicidio di primo grado, basata esclusivamente su un ricordo soppresso / represso di testimoni come minori, e che ha portato questa pratica in discussione creando un dibattito in primo piano.

Non è una cosa strana ancora oggi dove esistono casi di persone a cui sono stati portati via dei figli per false testimonianze e induzione nei bimbi di falsi ricordi che li portavano a pensare e a dire frasi come se davvero avessero subito delle violenze.

Ora è meglio compreso e accettato che possiamo creare ricordi in cui crediamo e che la memoria da sola è raramente affidabile per stabilire i reali avvenimenti soprattutto in fasi processuali ma è sempre importante fare molta attenzione a quello che viene dichiarato dai testimoni.

 

Quello che realmente è più facile che ti accada

L’accettazione della psico scienza manipolatoria e la sequenza di notizie distorte che portano alla distorsione dei crimini da parte dei media possono portare molti a credere di essere vittime di violenze, abusi, di vivere in un ambiente non sicuro, circondato da criminali, ecc. e che l’abuso sessuale sia più comune e in crescita più di quanto non sia magari anche uno che fa una avance più azzardata facendo diventare un complimento come un atto di violenza sessuale o a far credere a dei minori di subire dei soprusi dai genitori perchè gli hanno dato una “sberla educativa” sul sedere non sicuramente per fare male.

Per fortuna anche se hai delle aspettative irrealistiche riguardo ai tipi di reati che possono accaderti, la realtà è che la maggior parte degli atti criminali sono banali e ordinari, come furti di proprietà, truffe informatiche e non, ecc.

Puoi anche avere aspettative non realistiche sulla tua sicurezza oggettiva, come sul ruolo e l’efficacia di legge e delle forze dell’ordine riguardo la prevenzione e riduzione della criminalità, anche questo è un’altro errore comune a cui molte persone credono.

Vale la pena notare che in quasi tutti i casi viene commesso prima un reato e poi arriva la polizia e a volte, non sempre il sistema di giustizia penale ne viene a conoscenza e in alcuni casi è in grado di agire punendo il colpevole.

adult-self-defense I crimini comuni nella società

Più polizia non significa più sicurezza

Molte persone credono che un aumento complessivo del pattugliamento da parte della polizia sia efficace nel ridurre i reati, e per quanto logico come pensiero nella maggior parte degli studi e test fatti non è così.

Per quando la polizia aumenti significativamente la propria presenza in una città per esempio, né i criminali né i civili si accorgono che ciò è accaduto.

Solo la concentrazione in una determinata area fa da deterrente ma è irrealistico e avviene sempre per qualche motivo e che significa anche che molte altre zone sono ancora meno protette.

Questo avviene perché se si considera la portata del controllo anche in una piccola città, è impossibile, anche raddoppiando il numero di agenti, “raddoppiare” la presenza della polizia, a causa delle dimensioni dell’area che deve essere coperta.

L’unico effetto che puoi teoricamente ottenere un tempo di intervento che viene ridotto, poiché statisticamente c’è più probabilità che un agente sia vicino a te, ma nel rendere effettivamente il le persone e i criminali consapevoli di una maggiore presenza della polizia può essere ottenuto solo concentrando agenti di pubblica sicurezza in determinati punti caldi conosciuti, e luoghi / percorsi specifici, ecc.

Oggi però la tecnologia può aiutare ma sembra che ci sia poca volontà di sperimentare soluzioni da integrare alla presenza fisica di agenti di sicurezza.

I crimini e la presenza delle forze dell’ordine

Raramente i crimini vengono prevenuti dalla presenza di un ufficiale, poiché i criminali sanno che un agente delle forze dell’ordine, a un certo punto, dovrà andare avanti come parte del lavoro, non è che sta sempre nello stesso punto.

Capisco anche però che in alcuni casi molte città siano a corto di personale e di risorse, ma a differenza della credenza popolare l’aumento del numero di ufficiali di pattuglia ha dimostrato di avere un piccolo effetto sulla deterrenza, a parte quando le pattuglie sono state concentrate in aree specifiche.

Le probabilità che dovrai affrontare un aggressione per fortuna sono molto basse!

È più probabile che i crimini che dovrai affrontare siano banali che drammatici, ad es. un furto di un telefonino o della borsa, il tuo telefono borseggiato o afferrato, ecc., e la maggior parte degli scippi e delle rapine in strada è improbabile che coinvolga un’arma esposta.

Il furto di un’auto o di una moto che avviene quando non sei presente, difficilmente vieni fermato al semaforo con un’arma puntata che ti intima di scendere e lasciargli l’auto o la moto.

I furti domestici

Anche la maggior parte delle invasioni domestiche per fortuna non sono un pericolo per la tua persona perchè solitamente avvengono quando non si è in casa, ma le persone sbagliate che si intromettono in ciò che pensano sia di loro proprietà esistono e per questo devi lavorare sulla prevenzione e sicurezza domestica o abitativa, ecc.

Chiaramente esistono anche reati più violenti, quelli che comunemente vengono definiti assalti in villa ma anche in questo caso è necessario adeguarsi alla propria condizione con sistemi di sicurezza e comportamenti adatti al contesto.

Sicuramente se hai dei valori in casa come collezioni di orologi/oro , ecc. o fai un certo tipo di lavoro come gioielliere, ecc. sei più esposto a dei rischi soprattutto se queste informazioni vanno a finire nelle mani sbagliate.

Questo non significa che devi scartare queste minacce e pericoli, è probabile che le stesse precauzioni che sono necessarie per proteggere la tua casa dai furti siano utili anche per altri tipi di crimini.

E fondamentale che si lavori su delle aspettative realistiche delle situazioni che puoi trovarti ad affrontare e in cui è più probabile che puoi essere coinvolto e preparasi per affrontare queste situazioni e pianificare per prevenire di conseguenza.

fear-1142946_1280 I crimini comuni nella società

Polizia Investigativa o Polizia Preventiva

Solitamente la polizia nella maggior parte dei paesi è di tipo investigativo che significa che nella maggior parte dei casi la polizia risponde dopo un evento piuttosto che durante.

Una volta intervenuti fanno una indagine per prendere i o il criminale.

Per riassumerti spetta a te affrontare inizialmente la maggior parte degli incontri sgradevoli e delle situazioni criminali.

La Polizia Preventiva invece ferma anche persone che sembrano sospette o altro cercando di intercettare eventuali criminali o persone con tendenze aggressive prima che commettano il reato ma spesso viene vista come un sopruso questa forma.

Credo che dipende dal modo in cui si pongono le forza di sicurezza.

Sicuramente oggi c’è una percezione di poca sicurezza e dove il criminale spesso è libero di compiere reati e girare liberamente indisturbato.

In parte è necessario in alcuni paesi adeguare le normative ai nuovi livelli di violenza e dopo decenni riformare gli ordini di sicurezza per cercare di renderle più moderne e soprattutto più orientate al cittadino per ricostruire quella giusta fiducia nelle forze dell’ordine che comunque per quanto si pensi quando hai un problema chi chiami? quindi fanno il loro lavoro.

Sicuramente anche se è una mia opinione è necessario riformare e modernizzare le forze dell’ordine cercando di esaltarne le caratteristiche migliori e allontanando chi non è adatto a svolgere funzioni delicate e complesse come la sicurezza e la tutela dei cittadini.

nypd-849659_1280 I crimini comuni nella società

Conclusioni

E’ molto importante in tema di sicurezza lavorare sempre sulla realtà oggettiva e non sulla realtà percepita perchè il rischio è quello di arrivare a un approccio paranoico che influenza la tua vita e quella dei tuoi familiari creando uno stato di paura e insicurezza generale.

Per questo è importante l’analisi dei crimini comuni e le loro dinamiche.

Purtroppo conosco diverse persone che sono arrivate a quel punto anche per avere seguito corsi non professionali di difesa personale che nel tempo li hanno portati ad attuare comportamenti che hanno influito negativamente nella loro vita personale.

E’ importante lavorare sempre in un contesto reale e non di fantasia, e ti assicuro che spesso la maggior parte dei corsi è pura fantasia, sia come argomentazioni, che dinamiche di aggressioni, e anche tecnicamente dove le lacune sono incolmabili.

Per fortuna come ti ho raccontato in questo post anche chi frequenta questi corsi difficilmente si troverà ad affrontare una vera aggressione o situazioni di pericolo reale, e questa è anche la fortuna dei molti istruttori fake che possono raccontare stupidaggini tanto nessuno gli dirà mai che quello che insegna sono stupidaggini.

Stay Tuned!

Street Fight Mentality

 

Italiano Inglese Spagnolo

What do you think?

Written by Andrea

Instructor and enthusiast of Martial Arts and Fight Sport.

- Boxing / Muay Thai / Brazilian Jiu Jitsu / Grappling / CSW / MMA.
- Self Defence / FMA / Dirty Boxing / Silat / Jeet Kune Do & Kali / Fencing Knife / Stick Fighting / Weapons / Firearms.

Street Fight Mentality & Fight Sport! State Of Love And Trust!

Other: Engineer / Professional Blogger / Bass Player / Knifemaker

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

KUBATON TACTICAL PEN DETAILS_01

5.11 kubaton tactical pen

La droga dello stupro