in

L’esperimento di Abramovich

Rhythm 0

Protected by Copyscape

Questo articolo è disponibile anche in: Inglese Spagnolo Portoghese, Brasile

BAAC8DFA-8557-4BF1-854C-CFFA6A383F4C L’esperimento di AbramovichL’esperimento di Abramovich

Negli anni ’70, l’artista serba Marina Abramovich condusse un esperimento: rimase ferma in uno dei centri espositivi, con vari oggetti sdraiati accanto a lei – da un martello e una pistola ai colori ad acquerello.

Allo stesso tempo, le persone potevano prendere uno qualsiasi di questi oggetti e fare quello che volevano con Marina.

Autorità innegabile nel mondo dell’arte moderna, Marina Abramovich è definita la nonna della performance art.

Le sue esibizioni continuano a essere discusse decenni dopo.

Uno dei suoi eventi più famosi si chiamava “Ritmo 0” ed è stato organizzato nel 1974 a Napoli.

L’idea per la performance di Rhythm 0 era molto semplice: Abramovich doveva stare fermo per sei ore mentre le persone che venivano a vederla potevano fare quello che volevano con lei usando uno qualsiasi dei 72 oggetti che poteva e metterlo sul tavolo accanto a me.Eseprimento-Abramovich-01-1 L’esperimento di Abramovich

})(jQuery);