in , ,

Silat

Italiano Inglese Spagnolo Portoghese, Brasile

tigre Silat

Il Silat è un’arte marziale originaria del Sud Est Asiatico, in particolare degli stati dell’Indonesia e della Malaysia, ma è praticato anche a Singapore, nel sud del Vietnam, nel Brunei e nella parte sud della Thailandia.

In Indonesia è chiamato Pentjak Silat o Pencak Silat, mentre nella Malesia ha il nome di Silat Melayu.

Pencak Silat è il nome ufficiale usato per riferirsi a circa 800 scuole e stili di arti marziali.

Tuttavia, in realtà è un nome complesso costituito da due termini usati in diverse regioni.

La parola penchak e i suoi derivati ​​dialettici, come pencha (West Java) e manchak (Madura e Bali), sono di solito usati in queste regioni, mentre il termine silat o silek è usato in Sumatra.

Ciò è dovuto alla diffusa prevalenza dell’arte in oltre 13.000 isole indonesiane e Malesia.

Il Silat prende ispirazione osservando la natura.

Sono infatti molti gli stili e le tecniche esistenti in questa disciplina che si ispirano agli animali, osservando i comportamenti di difesa di questi ultimi e sfruttandone la potenza applicandola al combattimento.

Tra le più conosciute “la tigre” Harimau, “il coccodrillo”, “il gatto”, “il gallo”, “l’aquila”, “la torpedine”, quella del ‘maiale’ e molti altri.

Diverse tecniche sono state prese in considerazione da molti esperti di sistemi di combattimento moderni e di difesa personale, ed è spesso appreso insieme al kali filippino.

Il Silat è stato inserito dall’UNESCO tra i Patrimoni orali e immateriali dell’umanità ed è perciò considerato “Patrimonio intangibile dell’Umanità” nel dicembre 2019.

1222px-Silek_Harimau Silat

"use strict"; var adace_load_62bf9e0f5a083 = function(){ var viewport = $(window).width(); var tabletStart = 601; var landscapeStart = 801; var tabletEnd = 961; var content = '%3Cdiv%20class%3D%22adace_adsense_62bf9e0f5a048%22%3E%3Cscript%20async%20src%3D%22%2F%2Fpagead2.googlesyndication.com%2Fpagead%2Fjs%2Fadsbygoogle.js%22%3E%3C%2Fscript%3E%0A%09%09%3Cins%20class%3D%22adsbygoogle%22%0A%09%09style%3D%22display%3Ablock%3B%22%0A%09%09data-ad-client%3D%22pub-2747105964170608%22%0A%09%09data-ad-slot%3D%22%22%0A%09%09data-ad-format%3D%22auto%22%0A%09%09%3E%3C%2Fins%3E%0A%09%09%3Cscript%3E%28adsbygoogle%20%3D%20window.adsbygoogle%20%7C%7C%20%5B%5D%29.push%28%7B%7D%29%3B%3C%2Fscript%3E%3C%2Fdiv%3E'; var unpack = true; if(viewport=tabletStart && viewport=landscapeStart && viewport=tabletStart && viewport=tabletEnd){ if ($wrapper.hasClass('.adace-hide-on-desktop')){ $wrapper.remove(); } } if(unpack) { $self.replaceWith(decodeURIComponent(content)); } } if($wrapper.css('visibility') === 'visible' ) { adace_load_62bf9e0f5a083(); } else { //fire when visible. var refreshIntervalId = setInterval(function(){ if($wrapper.css('visibility') === 'visible' ) { adace_load_62bf9e0f5a083(); clearInterval(refreshIntervalId); } }, 999); }

})(jQuery);