in

Tabak Toyok , il Nunchaku filippino

Lingua: Italiano Inglese

copyscape-banner-white-200x25 Tabak Toyok , il Nunchaku filippino

lanchaku-269343_1920-1024x683 Tabak Toyok , il Nunchaku filippino

Il Tabak Toyok è una versione filippina del Nunchaku (flagelli da combattimento in italiano, in katakana: ヌンチャク, in cinese: Erjiegun 雙節棍, in pinyinshuāng jié gùn , in coreano Ssangjulbong e ripetoTabak Toyok in filippino).

Il nunchaku esiste in tutte le tradizioni marziali ed è un’arma tradizionale, di tipo percussivo, diffusa soprattutto nella versione che tutti conoscono in alcuni Paesi dell’Asia orientale.

Sostanzialmente il nunchaku è fatto da due bastoni corti uniti mediante una breve catena o corda.

Viene anche utilizzata in arti marziali come:

  • il Jeet Kune Do,
  • nelle arti marziali filippine (FMA) con il nome Tabak Toyok
  • il kung fu cinese (il nome dell’arma in cinese è Shang Jie Gun), dove la sezione è rotonda
  • Il karate Japponese, dove la sezione è ottagonale
  • il jūjutsu tradizionale (nel quale sono presenti Kata con le armi, tra cui lo stesso Nunchaku),
  • ecc.

Quindi è un’arma diffusa e la stessa Europa con i suoi flagelli da combattimento europei pur con la sua diversità e specificità è qualcosa che sfrutta un elemento oscillante dove al posto di avere “due manici” ha un manico è un elemento percussivo contundente e con peso differente.

Armi simili al Nunchaku esistono in molte arti marziali in tutto il mondo e tutte queste armi sono costruite con i principi base dei Nunchaku. .

Alcuni di questi sono semplicemente Nunchaku importati dal Kobudo oppure il filippino Chako e Tabak Toyok sono come il Nunchaku di Okinawa realizzato con il legno filippino locale.

Quindi in generale ogni arti marziali ha le sue armi “a catena”, come lo Shaolin Sanjiegun o l’European Combat Flail.

nunchaku-1 Tabak Toyok , il Nunchaku filippino

Elementi del nunchaku

Il nunchaku è formato dai due bastoni, le cui estremità superiore ha gli elementi per collegare la corda o la catena che li unisce e invece quella inferiore che è la parte che impatta sul bersagli .

La lunghezza ideale dei due bastoni è rappresentata dalla lunghezza dell’avambraccio, il tuo avambraccio quindi in realtà andrebbe fatto su misura per te.

Il diametro della base del bastone è di 2,5-3 centimetri, mentre l’estremità superiore si restringe a due centimetri.

La sezione può variare dalla classica tonda, a quella esagonale.

I materiali vanno dal legno classico, all’alluminio, o alla gomma dura.

La lunghezza della catena o della corda che unisce i due bastoni deve avere uguale larghezza del palmo della mano, ma deve avanzare un anello della catena, altrimenti diventa difficile il controllo dell’arma.

Un consiglio, alcune tecniche di freestyle è meglio farle con il nunchaku a catena, perchè l’attrito continuo tra la corda e il bordo interno dell’arma per un periodo di tempo prolungato può consumare la corda.

Se vuoi prova a usare le corde in kevlar e sostituire quelle in paracord, utilizzando lo stesso diametro, ho fatto così e te lo consiglio.

Ps. Esiste una variante a tre bastoni del nunchaku, chiamata san setsu-kon (in cinese: sān jié gùn).

copyscape-seal-blue-120x100 Tabak Toyok , il Nunchaku filippino

hexagonal-aluminum-san-setsu-kon-6007473 Tabak Toyok , il Nunchaku filippino
Parti del nunchaku

  • Ana : il buco sul kontoh di ogni maniglia per far passare l’ himo – solo i nunchaku che sono collegati dall’himo hanno un ana .
  • Himo : la corda che collega le due maniglie di alcuni nunchaku.
  • Kusari : la catena che collega le due maniglie di alcuni nunchaku.
  • Kontoh : la parte superiore di ogni maniglia.
  • Jukon-bu : la parte superiore della maniglia.
  • Chukon-bu : la parte centrale della maniglia.
  • Kikon-bu : la parte inferiore della maniglia.
  • Kontei : il fondo della maniglia. [14]

Nunchaku_Parts-scaled Tabak Toyok , il Nunchaku filippino

 

La versione filippina del nunchaku

La differenza principale tra la versione filippina e le altre versioni dell’arma è che Tabak Toyok ha la lunghezza complessiva uguale ma tende ad avere manici più corti e una catena più lunga.

  • Lunghezza della maniglia –> 10 cm
  • Lunghezza della corda o catena che attacca ogni maniglia –> 25 cm

Le dimensioni di quest’arma variano a seconda dell’utente.

Nelle Filippine, il Tabak Toyok è conosciuto con il nome popolare di Chako e in una rissa da strada è facile vederlo sbucare dal nulla perchè le dimensioni ridotte del manico del Tabak Toyok permette di occultare l’arma più facilmente nel trasporto quotidiano.

L’arma è usata al meglio a lungo raggio ma è usata anche come elemento percussivo nella corta distanza.

 

 

Dan Inosanto e il suo programma didattico

Guru Dan Inosanto insegna l’uso filippino del Tabak Toyok che è presente nel suo curriculum di Kali filippino.

Dan Inosanto ha insegnato l’utilizzo di questa arma al suo caro amico e insegnante, il leggendario Bruce Lee, si hai capito bene, è stato Dan Inosanto a insegnare a Lee l’utilizzo del nunchaku.

Bruce Lee è famoso per le sue scene di combattimento cinematografiche che lo ritraggono con il nunchaku al punto da renderlo famoso e di conseguenza la versione più famosa e del più piccolo Nunchaku di Bruce Lee ha fatto da riferimento e tutti hanno una somiglianza con questi.

213-2131659_lee-and-double-nunchaku-by-gdsfgs-double-nunchaku Tabak Toyok , il Nunchaku filippinoConclusioni

Se non l’hai mai utilizzato ti consiglio di fare una esperienza con questo tipo di arma perchè ha un grande potenziale offensivo e permette di essere usato:

  • nella corta distanza,
  • nella lunga distanza
  • come clinch
  • per soffocare
  • per controllare

Si tratta davvero di un’arma versatile ma che necessità essendo flessibile di una attenta formazione perchè il rischio è quello di colpirsi da soli.

Buon allenamento con il Tabak Toyok!

Andrea

copyscape-seal-blue-120x100 Tabak Toyok , il Nunchaku filippino

Lingua: Italiano Inglese

What do you think?

Written by Andrea

Istruttore e appassionato di arti marziali del Sud Est Asiatico e Fight Sport.

AM Praticate: Boxing, Kali, Muay Thai, Silat, Jeet Kune Do, BJJ, CSW, MMA, Self Defence, Fencing Knife, Stick Fighting.

Street Fight Mentality & Fight Sport!

State Of Love And Trust!

Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading…

0
eye-4367141_1920

Allenarsi a riconoscere e usare armi improvvisate

kisspng-dragon-the-bruce-lee-story-tao-of-jeet-kune-do-dr-5a67faace38ab8.154557841516763820932

Come il pugilato ha influenzato lo stile di combattimento di Bruce Lee